Salta al contenuto principale

5x1000 al Montini

Fabrizio Fassini

Lettere

nato a Milano 

laureato in Lettere Moderne 

insegnante di lingua e letteratura italiana

Nato fisicamente a Milano il 4 febbraio del 1986, nato culturalmente al liceo classico Beccaria dove si innamora in ordine di Omero, di Leopardi, di De Andrè e di Dante. Non li lascerà più, come testimoniano la tesi per la laurea triennale (Incanto e disincanto nella poesia per musica di Fabrizio De Andrè, 108/110) e quella per la specialistica in Lettere Moderne (l’Ulisse di Omero in Pascoli, un eroe moderno, 110 e lode/110). Si discosterà dalla classicità, solo costretto, per la tesi per l’Abilitazione all’insegnamento (99/100 nel 2015) che lo porterà ad ammirare lo Stupor mundi Federico II.

Il suo parroco dice spesso che in oratorio “gli manca solo di dir Messa”. Negli anni è stato ed è tuttora animatore, educatore, membro del Consiglio Pastorale e d’Oratorio, allenatore, direttore sportivo, responsabile dell’oratorio estivo e tutor dei catechisti.

Dal 2009 al 2013 ha curato il doposcuola presso l’Istituto Madre Bucchi, dove ha avuto la fortuna e l’onore di incontrare Jacopo, un bambino autistico che con la sua semplicità e il suo affetto gli ha cambiato la vita. Dopo qualche supplenza qua e là, dal 2014 lavora stabilmente presso l’Istituto Zaccaria e l’Istituto Montini, dove insegna Italiano, Latino, Storia e (qualche volta) Geografia. Nel frattempo ha collaborato con testate giornalistiche online per scrivere di uno dei suoi grandi amori, il Milan, e con case editrici religiose per la redazione di sussidi per giovani e per adolescenti.

Se la cava con l’inglese, molto meno con la matematica. Ama la storia greca, detesta la Juve. Potrebbe parlare per ore di Ulisse, di politica e di ciclismo. Nonostante i primi, molti, capelli bianchi gioca ancora a calcio nella squadra del suo quartiere ma non andate a vederlo perché non lo riconoscereste.  Non sa nuotare, ma prima o poi imparerà. Non sa sciare e non imparerà. È felicemente sposato con Irene e ha sette paperotti in giardino. I nomi? Romolo, Numa Pompilio….

I Docenti del Montini

Elena Beretta

Lingua e Letteratura Inglese

Emilio Brambilla

lingua e letteratura italiana, latina e greca

Daniela Caccia

storia e filosofia

Brigitte Capou

Madre Lingua Francese

Antonella Castioni

Lingua e letteratura inglese e francese

Salvatore D'Ambrosio

Storia e filosofia

Giulia Duchini

Scienze Motorie

Patrizia Gianotti

Lingua e letteratura greca e latina

Marco Marino

scienze motorie e sportive

Claudia Marra

Lingua e letteratura spagnola

Luca Mussi

Matematica e fisica

Paolo Pellegri

Matematica e fisica

Federica Emide

Geostoria, Lingua e letteratura latina

Chiara Niccoli

storia dell'arte

Laura Santiago Gonzales

madrelingua spagnola
5x1000

Come sapete la nostra scuola, unica in Italia, si regge sulla “libera contribuzione secondo coscienza” da parte delle famiglie. L’unico contributo che ci giunge dallo Stato è legato al 5x1000 dell’Irpef, che è destinato agli enti che operano senza scopo di lucro. E’ un vero aiuto che ci viene offerto, per continuare l’opera educativa che da 43 anni il Liceo “G. B. Montini” va svolgendo.

Di conseguenza invitiamo voi, e quanti voi conoscete, a destinare il proprio 5x1000 alla nostra cooperativa educativa e didattica, sapendo che ciò non comporta un aggravio economico per voi.

In questi anni tale contributo ci ha consentito di essere sempre più attenti ai ceti meno abbienti (e, dunque, di essere sempre di più una scuola per tutti), di mettere a disposizione delle famiglie e degli studenti risorse materiali ed umane più adeguate ad una “didattica educativa” attenta alle esigenze della persona. Vi ringraziamo per ciò che, attraverso questa strada che la legge dello Stato ci consente, riuscirete a fare per il sostegno della nostra scuola.

Il codice da indicare è 03546070156

Informazioni
torna su